GRANDE BRIANZA RUGBY – Under 16 vince e va in Elite

images (1)

μολὼν λαβέ (venite a prendervele!)

Graffiano profondo i mici della juniores Under 16 Grande Brianza in quella che molti aspettavano essere una partita a senso unico, rievocano il nostro XV al Termopifield replicando quella famosa partita contro la Persia (?)
Onore all’avversario meritevole certamente di lode ed apprezzamento per impegno e qualità, ma per noi sugli scudi cuore, coraggio e FAME di questo gruppo di piccoli felini. Scuserete il dispendio in aggettivi roboanti, ma me li passano gratis e non ho che da inserirli … [cit] Non da élite, da eccellenza la conduzione tecnica dei due allenatori [fine cit.], che, peraltro con poco successo, cercavano di apparire meno emozionati dei ragazzi, spogliatoio in fiamme come da tempo non si vedeva.
Partono a mille i nostri ragazzi, che sul campo appaiono sottodimensionati di fronte agli avversari, quello che conta però non sono le carrozzerie. Ruggiscono i cuccioli e, dopo l’iniziale fiammata del CE, oppongono ordine ed aggressività. Sotto di un c.p. non perdono la testa e macinano gioco, presto arrivano le mete di Ratcliffe (non trasformata), un CP dello stesso e le mete di Villa e Colombo (una sola trasformazione) … 20 GBR vs 3 CE.
Barcolla l’avversario, ma non molla e cerca di riportarsi sotto fino allo scadere del primo tempo. Cambia la musica nella seconda (interminabile) frazione di gioco e se non erano mancati cinismo e raziocinio nel primo tempo, adesso i ragazzi subiscono il rientro degli avversari: tralasciato il fioretto, impugnano l’ascia, qualcuno il badile. Subiscono ma combattono, magari in maniera scomposta e spesso indisciplinata ma sicuramente con cuore..come se fosse l’ultima partita dell’anno. Termina 20 a 10 per i nostri, con un punteggio che sicuramente non rende merito a quanto fatto dall’avversario nella seconda frazione, ma che premia meritatamente la squadra con maggiore voglia. Difficile un commento tecnico, sicuramente rimarchevole la pressione difensiva sui mediani e sui portatori, buona la tenuta mentale … ho invece la netta sensazione che sulla disciplina i tecnici avranno da dire due parole in spogliatoio.
Come ben disse qualcuno più noto: ..le uniche cose che potete controllare sono la fatica e l’attitudine, date il 100% di entrambi e, vi assicuro, vedrete i risultati.
Là è nata questa vittoria, negli allenamenti e nei piegamenti punitivi, nelle giornate estive passate a correre e nelle serate a rivedere i propri + e – . Se c’è una cosa che si porteranno a casa oggi i nostri ragazzi è la dimostrazione evidente che nulla in questa vita è inevitabilmente fuori dalla loro portata se veramente lo vorranno .. e questo credo sia già un grande risultato.
Nota finale: quella che segue è la lista dei convocati ma sia e resti chiaro che questo primo risultato di stagione è figlio dello sforzo di tutti i ragazzi, infortunati e degenti inclusi.
In campo: Barbieri, Bosia, Capuana, Cazzaniga, Colombo, Davanzo, DeLeo, Draghi, Gianoli, Greco, Iollo (cap), Leotta, Malandra, Marini, Messina, Morelli, Ratcliffe, Santacroce, Tornaghi, Villa Luca, Visentin, Zaza. Tecnici: Malossi e Sanfilippo, Tm Soliani, Iollo.

Nota di A. Davanzo