U14 vincente contro il Como, 64 a 31 il risutato finale

PIC_1109

Quando una partita finisce 12 mete a 4 molte persone, e giocatori, pensano che la gara sia stata semplice e giocata bene. Non è del tutto vero.
Partiamo, però, dalle cose che hanno funzionato.
Bene i placcaggi, i ragazzi hanno messo a terra più avversari in questa partita che nelle 4 precedenti, quindi il lavoro su questo fondamentale sta andando bene.
Ma prendere 2 mete da mischia chiusa con la difesa schierata significa che qualcosa nel muro difensivo e nella concentrazione è mancato.
I biancorossi oggi hanno sfruttato di più il gioco al largo ma lo schieramento in attacco è piatto, un difetto che i ragazzi si portano dietro dall’inizio dell’anno.
Spesso poi il sostegno viene utilizzato troppo tardi e l’avanzamento viene ritardato.
Niente di preoccupante, il lavoro sull’attacco verrà ripreso da martedì.
Perché allora gli allenatori non erano soddisfatti appieno?
Perché la partita di oggi si poteva concludere senza mete subìte (a parte la meta tecnica),gli allenatori sanno a quanto lavoro hanno sottoposto i ragazzi e speravano che tutto questo lavoro fosse portato in campo.
Troppo? No, la partita con l’ASR deve essere d’esempio. Trentin e Casati credono in questi ragazzi, li vedono quattro giorni a settimana e sanno quanto questo gruppo può dare, chiedono questo, il loro meglio.
Complimenti a tutti, in ogni caso, per la partita che doveva essere portata a casa e che così è stato.
Ottimo Belloni nel nuovo ruolo di tallonatore con ben 3 mischie avversarie rubate.
Bene Locati per il solito buon lavoro sporco da “grillotalpa” (chiedere agli OLD il significato, grazie).
Potremmo citare tutta la squadra perché c’è ed è unita, forza ragazzi state crescendo, continuate a darci dentro.
Risultato Monza 64 – Como 31
In Campo: BARRAVECCHIA BELLONI CALEGARI CASTALDO COMI DE CAPITANI DRAMMIS
ERCOLI GILARDI GRIA SPINELLI INDRACCOLO LOCATI MONTAGNA ONGARO SCHIRONE TOFFOLI TRALLI
Allenatori: Trentin – Casati