GBR SENIOR: La Seniores vince sul campo dell’Amatori Milano 22 a 13

GBR consolida il secondo posto con la vittoria sull’Amatori Milano

 

I Leoni del Grande Brianza Rugby hanno cominciato il nuovo anno così come lo avevano finito, ovvero con una dura ma meritata vittoria lontano dal campo di casa.

 

A subire la furia dei brianzoli questa volta sono stati i cittadini dell’Amatori Milano battuti 22 a 13 al termine di un match combattuto da ambo le parti e caratterizzato dal gioco al piede e dagli scontri tra gli avanti.

 

E proprio la mischia è stata l’arma in più per il Grande Brianza che nonostante alcune difficoltà iniziali ha poi dominato le fasi statiche costruendo da li due delle tre mete totali che hanno definito il punteggio finale.

 

La prima frazione di gioco vede i padroni di casa molto aggressivi sui punti d’incontro e nel portare pressione alla mediana biancoverde che fatica ad ingranare impedendo così ai trequarti di giocare il proprio gioco alla mano.

 

L’Amatori approfitta di questo impasse iniziale e si porta davanti con due piazzati ma attorno alla mezzora gli ospiti finalmente sembrano prendere le misure di campo ed avversari alzando il ritmo e trovando finalmente gli spazi per rendersi pericolosi.

 

Proprio da un’accellerazione arriva la meta di Riccardo “Maciste”Dodi dopo un’ottima azione alla mano dell’intera formazione brianzola. Lo stesso Dodi trasforma e allunga poco dopo con un piazzato per portare il punteggio sul 10 a 6 all’intervallo.

 

Nella ripresa coach Ripamonti decide di mandare in campo l’artiglieria pesante rinfrescando il pacchetto degli avanti, mossa che si rivelerà poi decisiva nel cambiare le sorti del match.

 

Infatti nel giro di 10 minuti la mischia del GBR si produce prima in un’ottima serie di penetrazioni che portano alla segnatura di Francesco Maconi e subito dopo in una maull devastante che carretta gli avversari per più di 40 metri prima di lasciare a Lorenzo Villa l’onore di involarsi in meta.

Dodi trasforma solo una delle due mete portando il punteggio sul 22 a 6.

 

Con l’obiettivo della quarta meta a portata di mano però la luce sembra spegnersi nuovamente per i Leoni, che complice una serie di infortuni e di cartellini gialli non riescono più a rendersi pericolosi e anzi concedono, per un lapsus difensivo, la meta della bandiera ai padroni di casa.

 

Il match si conclude così sul 22 a 13, una buona vittoria che consolida il secondo posto, ad 8 lunghezze di distanza dal Lainate terzo in classifica battuto nel derby con Rho, ma che lascia l’amaro in bocca per il mancato punto di bonus offensivo.

 

I marcatori:

Mete: Dodi, Maconi, Villa / Trasf: Dodi 2 /Puniz: Dodi 1

 

 

GBR: 15 Gionata Colombo, 14 Luca Frittoli, 13 Camillo Selvagno, 12 Riccardo Dodi, 11 Fabio Masoero, 10 Roberto Predolini, 9 Angelo Spada, 18 Daniele Amenta, 7 Alessandro Abate, 6 Luca Bandera, 5 Francesco Motta, 4 Davide Siever, 3 Jacopo Beni, 2 Francesco Sanfilippo (cap), 1 Pasquale Quercia.

A disposizione: 16 Corrado Ripamonti, 17 Alessandro Samela, 8 Ezio Paleari, 19 Pasquale Romagnano, 20 Isaia Montagna, 21 Francesco Maconi, 22 Lorenzo Villa.