Il Grande Brianza continua la marcia con i 5 punti contro Delebio

Il Gbr continua la rincorsa al Bergamo capolista conquistando i 5 punti in palio nella prima sfida di ritorno grazie al 33 a 9 rifilato al Delebio.

 

Il match è stato tecnicamente vinto a tavolino dai brianzoli sul punteggio di 33 a 9 per il forfait dato dai valtellinesi attorno alla metà della ripresa poiché rimasti in 14 uomini a causa di alcuni infortuni.

 

Bisogna però dare il giusto rispetto agli ospiti che, presentatisi in Brianza con soli 17 giocatori a disposizione, hanno offerto una vera e propria battaglia nei primi 40 minuti di gioco, chiusi sul 7 a 9 per i ragazzi di Delebio.

 

Infatti nonostante i tentativi dei leoni di casa nel cercare di muovere il pallone ed attaccare al largo, gli ospiti si sono sempre fatti trovare pronti, tranne che nell’occasione della cavalcata di Lorenzo Villa per la prima meta del match per il Grande Brianza.

 

La mancanza di incisività nell’attacco di casa ha permesso agli ospiti di superare i primi 20 minuti di tempesta e conquistare una serie di punizioni che li hanno poi portati davanti a fine primo tempo.

 

Nella ripresa invece, complici i cambi portati dallo staff tecnico, il ritmo si è innalzato vertiginosamente ed anche la capacità di verticalizzare è sembrata nettamente migliore.

 

In meno di 20 minuti infatti sono arrivate 4 mete, una ogni 5 minuti, che hanno spezzato la voglia di lottare dei valtellinesi, fino al definitivo forfeit per mancanza di uomini in campo costringendo il giudice di gara ad interrompere il match e decretare la vittoria per i Leoni.

 

Ad aprire le danze nella seconda frazione ci ha pensato Luca Frittoli sempre più a suo agio nel concludere sotto i pali le azioni dei compagni e a cui è seguita la meta di Gionata Colombo servito con un ottimo due contro uno da Francesco Motta, bravissimo ad imporre il fisico e a rompere la linea difensiva del Delebio creando così il break decisivo.

 

Quarta e quinta meta sono poi arrivate grazie a Maciste Dodi, anche autore di 4 trasformazioni su 5, e di Camillo Selvagno, sempre più metaman del GBR.

 

Nel complesso una buona vittoria per il Grande Brianza che ha finalmente espresso un buon gioco alla mano, di cui però si può migliorare l’efficacia nel verticalizzare, ed una “cattiveria” agonistica nell’azzannare e chiudere la partita che può portare lontano questo gruppo.

 

I marcatori:

Mete: Lorenzo Villa, Luca Frittoli, Gionata Colombo, Riccardo Dodi, Camillo Selvagno,

Trasf: Riccardo Dodi 4

 

GBR: 15 Gionata Colombo, 14 Lorenzo Villa, 13 Riccardo Dodi, 12 Jacopo Sala, 11 Luca Frittoli, 10 Camillo Selvagno, 9 Angelo Spada, 8 Francesco Maconi, 7 Luca Bandera, 6 Marcello Biffi, 5 Davide Eralti, 4 Ezio Paleari, 3 Pasquale Quercia, 2 Francesco Sanfilippo (cap), 1 Alessandro Samela

A disposizione: 16 Pasquale Romagnano, 17 Alessandro Geddo, 18 Francesco Motta, 19 Daniele Amenta, 20 Roberto Predolini, 21 Paolo Roncaglioni, 22 Tommaso Pellegrini.