Clermont, l’epilogo … intanto a Benevento…

Domenica mattinfotoa ci svegliamo alle otto e … non piove !!! Le previsioni era catastrofiche, ma le dita incrociate di tutto il minirugby Rugby Monza hanno funzionato.I nostri ospiti francesi si alzano con molta calma, colazione abbondante e pronti per il torneo. Arriviamo al campo e già c’è tantissima animazione, le altre squadre sono già arrivate e la macchina organizzativa lavora a pieno ritmo.
L’under 10 del Clermont si classifica seconda battuta solo dal Colorno, ma la vera sorpresa sono i nostri mini atleti dell’under10 che finalmente tirano fuori tutta la grinta e la determinazione e, dopo la sconfitta con il Clermont, non perdono più una partita.

Il torneo under 8 non so come sia finito, invece tutti abbiamo visto la finale primo e secondo posto tra Clermont 1 e Clermont 2 under12… l’unico commento possibile è nessun commento. Sapevamo che avrebbero portato la loro selezione più forte, ma non avevamo mai visto un rugby giocato così da ragazzini della loro età . L’intensità, la confidenza con la palla, l’agilità, l’occupazione dello spazio, la grinta, la concentrazione e la cattiveria, quella buona,  anche quando hanno giocato contro i loro compagni… Hanno strappato applausi a tutti e vederli giocare è stato davvero emozionante. La nostra under12 ha perso solo con loro, prendendosi la rivincita contro il Colorno, pareggiando con Velate e battendo Parabiago per il terzo posto.  Ma la lezione ricevuta dai francesi è stata decisamente pesante un po’ per tutte le squadre italiane.

Il torneo finisce e da Benevento arriva la notizia che tutti aspettavamo: Rugby Monza 53 – Benevento 8 ! Le nostre ragazze portano a casa la partita di andata dei barrage, un motivo in più per fare festa !

Comunque … rivincita dell’Italia che batte i francesini a LaserGame dopo il torneo… alcuni ragazzi sono davvero instancabili. Per gli adulti serata al bowling, davvero conviviale in un clima di vera amicizia. Mi chiedono un discorso ufficiale, da dirigente, ma sinceramente non ci riesco, ringrazio solo per la loro cordialità e per la grande lezione di rugby che oggi i nostri ragazzi della under12 hanno avuto.

Ci danno appuntamento a casa loro a fine ottobre, ma prima ancora a fine settembre, quando la loro squadra di touch verrà a giocare il nostro torneo!!!

Questa mattina abbiamo accompagnati i ragazzi al pullman, l’atmosfera mesta di chi deve lasciare dei nuovi amici e la pioggia che non aiuta a rallegrare gli animi. Ogni famiglia avrà tante cose da raccontare dei suoi ospiti, noi la grande educazione e simpatia di Fabien e Rehda. Fabien tornando dal torneo ieri diceva “Vive l’Italie”. Sarà stato per la Nutella che a casa sua può mangiare solo di domenica, per il gelato gusto puffo che da loro non esiste, per le Olimpiadi alla Wii, non lo sapremo mai,  però è stato bello sentirglielo dire. Sono diretti a Torino, per una breve visita e poi a casa.

Il nostro responsabile tecnico Gege intanto tesse la sua tela e la preziosa collaborazione con i tecnici francesi si sta davvero concretizzando, per noi è un’opportunità  importante che sapremo sfruttare…

Grazie a chi ha ospitato, a chi ha dato una mano prima, durante e dopo il torneo, e un grazie particolare sempre a Marco Copertino, il nostro cuoco, senza di lui il terzo tempo non sarebbe lo stesso. Grazie anche ai nostri tecnici che per due giorni sono stati in balia dei nostri continui cambi di programma, ma non si sono mai scomposti. Grazie a Paola che ha governato con calma, molta calma, la distribuzione dei ragazzi alle famiglie e che domenica di prima mattina ha festeggiato con uno spritz … ci voleva !