COUNT-DOWN FINALE RUGBY MONZA – ORE 17 A MANTOVA

Silvia-GaudinoLa Sitam Riviera del Brenta, ultimo ostacolo per il Rugby Monza sulla strada che porta allo scudetto del rugby femminile, suscita rispetto ma non paura alle nostre Ringhio.

A lanciare la sfida alla corazzata veneta a poche ore dal confronto in campo ci pensa Silvia Gaudino, talentuosa ed esperta capitana e colonna della Nazionale italiana: “La partita si sente ormai nell’aria e non vediamo l’ora di scendere in campo. Siamo pronte a giocarci la partita a viso aperto e come ogni finale credo avrà una sua storia particolare, quindi non ci si può basare sulle sfide precedenti giocate in campionato. Con il nostro staff abbiamo studiato i loro punti di forza, i punti deboli e creato il nostro piano di gioco, ora basta metterlo in pratica, perché giocarsi tutto in una gara secca per me è molto meglio”.

Le lombarde sono in piena forma, sono motivate e scendono in campo con la miglior formazione possibile, anche se chiunque giocherà venderà cara la pelle: “Dal punto di vista fisico stiamo benissimo – continua Gaudino – certamente loro hanno già affrontato altre finali quindi da quello psicologico sanno cosa aspettarsi, ma non sempre può essere un bene, potrebbero avere molta pressione addosso. Finora la nostra stagione è stata positiva ma per farla diventare strepitosa serviranno tanto cuore, tanta grinta ma anche coraggio, testa e spirito di sacrificio, insomma tutti i valori del rugby che ben conosciamo”.

L’albo d’oro del campionato femminile al momento parla solo il dialetto veneto con 23 vittorie di Treviso e 6 proprio della Riviera del Brenta, un successo del Rugby Monza stravolgerebbe forse gli equilibri e come conclude il presidente Maurizio Ferraris: “Sarebbe utile una nostra vittoria per far crescere tutto il movimento in Lombradia ma anche per incrementare la visibilità del nostro sport, aumentando la competitività e facendo appassionare tante altre ragazze di Monza e non. Un pilastro fondamentale per il progetto e la sua crescita tecnica per i prossimi anni.

Ancora poche ore e scopriremo se la missione del Rugby Monza è andata a buon fine o avrà comunque gettato le basi per arginare in un futuro non troppo lontano il mito dell’irraggiungibilità delle amiche-antagoniste venete.

Formazione in campo: 1 Barazzetta, 2 Cammarano, 3 Bettolatti, 4 Locatelli, 5 Arpano S., 6 Calligaro, 7Arrighetti, 8 Gaudino Capitano, 9 Chindamo, 10 Trilli, 11 Buongiorno,12 Rochas, 13 Bollini,14 Magatti, 15 Virgili, 16 Di Toma , 17 Sabia, 18 Arpano C, 19 Rimoldi, 20 Trentani, 21 Russo, 22 Dell’Oca, 23 Bruno

All. Geddo, Cuomo , Grieco, Artina

Vi aspettiamo alle 17.00 a Mantova. Buona partita!