CONCENTRAMENTO MINI E UNDER 12 A MONZA,

underUna bella domenica di rugby è trascorsa.  Erano presenti dieci società lombarde, con le categorie dalla under 6 alla under 12. Assente la pioggia, per fortuna.

I piccoli della under 6 si affrontano su un campo allestito davanti alla Club House raccogliendo un pubblico foltissimo. Impossibile per chi passa non fermarsi a guardarli. Il Monza quest’anno schiera una squadra completa: qualcuno ha i pantaloni un po’ larghi, quasi tutti con il caschetto, tutti si mangiano il paradenti con un certo gusto. L’under 8 e l’under 10 giocano su campi tracciati sul campo da allenamento e danno vita ad un torneo competitivo e combattuto. L’under 12 ha l’onore di giocare sul campo che di lì a poche ore ospiterà le campionesse d’Italia.  Sembrano dei giganti rispetto agli altri, ma da vicino sono dei bambini anche loro, ma voi non diteglielo…

Le cronache delle varie categorie:

Under 6 di Simone Pantaleo

La squadra quasi completamente nuova si é meritata tutte le attenzioni dei numerosi spettatori aprendo con uno splendido 9  a 1 contro il Cernusco per poi affrontare nella seconda partita il Parabiago con il bellissimo risultato di 10 a 4 ,terza partita combattuta con il Seregno vinta con 6 mete a 5 per poi concludere nuovamente vittoriosi all’ultimo secondo contro un Varese tenace. Questa la formazione imbattuta: Pantaleo, Nardomarino, DiFrancesco, Arosio, DiGaetano, Sabatino, Platania.

Under 8 di Andrea Burberi

COMBATTIVI E DECISI i nostri elefanti U8 hanno lottato su ogni pallone, solo un disorientamento all’inizio della seconda partita, ma con buono spirito su tutto il torneo.

Un gruppo folto e pieno di nuovi compagni di squadra che stanno facendo bene i loro passi per affiatarsi.
I nostri U8, dopo le prime due uscite hanno trovato nel nostro torneo avversari ben determinati che hanno dato modo ai nostri di mostrare la capacità di reazione e determinazione.

Presenti: Burberi Federico, Castelli Riccardo, Radaelli Samuele, Radaelli Riccardo, Gazzoli Pietro, Guadalupi Lorenzo, Palacios Emanuele, Sabatino Laone, Vitellino Francesco, Brusamarello Raffaele, Comi Alberto, Mangiarotti Samuele, Bussi Giacomo, Angotti Riccardo, Consonni Vittorio. Allenatore: Stefano Trentin – Giacomo Elemi

Under 10 di Alessandro Coda
Un tempo miracolosamente clemente e una cornice di pubblico eccezionale hanno accompagnato il nostro ormai classico torneo di Ottobre.
Gli elefantini dell’under 10 sono scesi in campo con le migliori intenzioni dopo due tornei consecutivi vinti ed un sempre più convincente gioco di squadra.
L’inizio è stato dei migliori con un secco 3 a 0 rifilato ai vicini di casa del Seregno ma nelle altre due partite del girone abbiamo ceduto la vittoria al Cernusco ed al Varese.
Ecco l’elenco dei presenti di oggi: CODA, GRILLANDINI, MAZZA, MESSINA, SCIASCIA, TAIWO, QUATTRONE, FOLCIA, COPERTINO, IARABEK, RADAELLI, BODA,
LOFFREDO. Allenatore : Erika Marangoni

Under 12

Due gironi da otto squadre, il nostro decisamente competitivo: ASR Milano, Monza, Parabiago, Rho. La nostra under 12 parte un po’ contratta o deconcentrata, non si capisce, e fa un po’ di confusione nei primi minuti con l’ASR. Maconi e Ale Casati a bordo campo dirigono le operazioni con un po’ di apprensione. Passato il momento inziale ritornano ad essere la squadra organizzata e ben disposta in campo che conosciamo. Partita lottatissima, e alla fine vinta ai calci di trsformazione dopo aver concluso con due mete per parte. Poi si prendono la rivincita con il Parabiago che li aveva battuti quindici giorni fa a Rovato, ma cedono  al Rho ai calci di trasformazione. Con la Union perderanno la finalina, un po’ svuotati. Un torneo di livello, con partite tiratissima che hanno rivelato la grinta dei nostri piccoli rugbisti che non hanno mai mollato un pallone, sempre ottimi in difesa, opportunisti nel trovare spazi per bucare la difesa avversaria e soprattutto un bel gioco di squadra, poche mete sono state frutto di azioni individuali. Un applauso ai 2004 saliti in under12, anche davanti a dei “giganti” avversari non fanno mai un passo indietro. Bravissimi anche ai nuovi arrivati che hanno dato anche loro il contributo alla squadra.  E’ stato uno spettacolo vederli giocare, bravi allenatori.