Elite U16: GBR batte Viadana !

leone

Il derby della “savana padana” tra i Leoni di Viadana e quelli di GBR si conclude con la vittoria, per certi versi inaspettata, dei ragazzi della premiata ditta Cuomo & Valentina. Il risultato finale di 45 a 5 non lascia dubbi, visto l’ampio margine con cui GBR ha regolato i pari età di Viadana infliggendo loro una sconfitta pesante a domicilio.
Che i giovani leoni brianzoli sentissero questo primo impegno era evidente. La tensione si è fatta più palpabile all’arrivo allo stadio Luigi Zaffanella, teatro di epiche battaglie. Spettacolare il colpo di scena dei 38 giocatori di GBR, tutti regolarmente in divisa, scesi assieme dall’autobus e che insieme hanno prima preso confidenza col terreno di gioco e poi sono entrati negli spogliatoi.
Tutto con la massima serietà, parlando a bassa voce, con un atteggiamento da professionisti. Anche le procedure pre gara , fino alla consegna delle maglie, si sono svolte tranquillamente, con la giusta concentrazione dipinta sui volti tesi dei ragazzi.
Il primo calcio d’avvio lo tira Viadana che si riversa prepotentemente in attacco sospingendo GBR a ridosso dei cinque metri. Viadana tenta a più riprese di scardinare la difesa brianzola che difende la linea a fatica, ma respinge ogni tentativo di marcare con le unghie e con i denti. Ci sarà soffrire oggi in campo. L’assalto impetuoso dei leoni in maglia nera si arresta con una mischia a introduzione bianca.
GBR muove velocemente la palla sulla fascia destra e guadagna subito metri importanti uscendo dalla red zone in cui Viadana l’aveva tenuta per quasi cinque minuti. Le mani sono calde e mr. Gilbert passa veloce dai centri alle ali che si fanno strada infilandosi nella linea difensiva avversaria posizionata in modo inadeguato.
Anche Viadana muove bene l’ovale proponendosi soprattutto sulla fascia destra d’attacco. E proprio sulla trasmissione della palla che GBR confeziona la prima meta: Davide Sanders capisce tutto, anticipa il movimento e piazza un intercetto micidiale riportato in meta. Luca Villa spara in mezzo ai pali e GBR avanti sette a zero in casa del Viadana al settimo del primo tempo !
Gioia contenuta della panchina e dei ragazzi in campo. Tutti si aspettano la rabbiosa reazione di Viadana. GBR difende diligentemente salendo sui portatori di palla e piazzando buoni placcaggi dietro la linea d’avanzamento. Viadana va in confusione e le line di passaggio iniziano a essere prevedibili e sporcate dalla difesa brianzola. Cominciano a vedersi palloni persi malamente vaganti. Cristian Radice ne approfitta e ne calcia uno che viaggia rimbalzando verso la linea di meta inseguito da un nugolo di giocatori.
La maggiore velocità e un guizzo finale gli consentono di schiacciare la seconda meta nel giro di appena tre minuti dalla prima. Luca fallisce gli extra point da posizione centrale e GBR avanti dodici a zero. Nonostante gli sforzi, Viadana non riesce a costruire azioni d’attacco manovrate e si affida a qualche percussione isolata. GBR è lesta a riposizionarsi e a impadronirsi dell’ovale con delle buone contro ruck.
GBR marca per la terza volta con Martino Tornaghi al 15esimo con una bella azione multifase. Luca Villa spedisce fuori di un soffio e GBR sempre più avanti diciassette a zero. Martino di lì a poco sarà costretto a lasciare il campo a causa di una contrattura alla schiena sostituito da Axel Hiller.
La partita cala di ritmo ma non d’intensità. Il gioco diventa più frammentario e si susseguono le mischie e le touche. GBR è abile a disinnescare le touche avversarie che a inizio gara erano considerate l’arma in più a disposizione di Viadana vista la capacità di trasformarle rapidamente in piattaforme d’attacco grazie al sacking immediato.
Male non fare paura non avere: questo il mantra dei ragazzi in campo che riescono ad imbrigliare tutti i tentativi avversari in touche. Il primo tempo si conclude con GBR in controllo delle operazioni sul campo e con una difesa impermeabile ad ogni tentativo avversario.
GBR calcia il primo ovale del secondo tempo e subito Viadana si mette in mostra con azioni alla mano veloci e ficcanti che aprono varchi nelle difesa brianzola. Al 34esimo Viadana marca la sua prima ed ultima meta dell’incontro con un buon drive sul quale GBR nulla può fare. Il calcio di conversione non centra il bersaglio e tabellone per Viadana che si muove con i primi cinque punti.
Passano cinque minuti scarsi e GBR allunga nuovamente con una bella azione finalizzata da Boris Vartolomeni. Luca Villa aggiusta la mira e trasforma per il 24 a 5 la quarta meta che vale anche per l’extra bonus. Da questo momento in poi la partita diventa a senso unico. GBR si accorge delle difficoltà dell’avversario. Lo aggredisce senza sosta e marca a ripetizione altre tre mete. Al 46 esimo con Davide Davanzo, al 53 esimo con Axel Hiller e al 55 esimo con Matteo Leotta che si esibisce in una bella corsa che semina mezza difesa avversaria e gli vale il titolo di Man of the Match. Luca ne mette tre e uno porta invece la firma di Alberto Ratcliffe.
C’è tempo e spazio per i cambi per concedere a tutti la gioia ed il privilegio di calcare il campo, seppure quello non centrale, di Viadana. Tutti hanno messo in mostra le proprie capacità con impegno e buone giocate.
Ottimo esordio dei ragazzi per una giornata perfetta. Ottimo l’atteggiamento visto prima e dopo fuori dal campo e soprattutto quello messo in mostra sul terreno di gioco da tutti i ragazzi. Vero è che a Viadana mancavano tre importanti titolari tra cui l’apertura, ma questo non sminuisce assolutamente le ottime cose viste. Oggi la squadra è stata fantastica nel suo complesso e il titolo di Man of the Match se lo sarebbe meritato tutto il collettivo.
Coach Cuomo e Valentina devono essere orgogliosi dei loro ragazzi, visto il duro allenamento a cui li sottopongono, che comincia a mostrare i suoi frutti. Il livello medio dei ragazzi è molto buono e c’è ancora ampio margine di crescita. Buona la disciplina in campo, quattordici le chiamate ma nessun fuori gioco commesso o altri falli più gravi.
Bene i placcaggi, sessantadue in totale, e bene il controllo delle fasi statiche dove Viadana non ha potuto costruire nulla d’importante. Meno bene la capacità di marcare. Con sette mete all’attivo potrebbe suonare strano ma altrettante sono state le occasioni fallite alcune delle quali per errori banali come la cattiva gestione dell’ovale, il timing errato nei passaggi o l’errato posizionamento del corpo.
Un applauso va anche ai genitori che, seppure in trasferta, hanno saputo organizzare un terzo tempo davvero coi fiocchi a base di prodotti tipici, fantastiche pizzette e tanta simpatia! Superlativo.
E’ bene ricordare a tutti che nel girone élite non esistono partite facili per cui prendiamoci questo bel momento di gioia e assaporiamo la vittoria fino in fondo. Pronti però a dimenticare subito tutto e a lavorare duro per il prossimo confronto. Che, almeno sulla carta, si annuncia difficile visto la presenza di parecchi giocatori dell’accademia di Milano nelle file del CUS Milano. Un avversario alla volta, una partita alla volta.
Viadana U16 – GBR U16 5 – 45 (1° Tempo: 0 – 17)
Formazione GBR U16: 15 Luca Villa; 14 Andrea Gilardi; 13 Boris Vartolomeni; 12 Alex Fumagalli; 11 Matteo Leotta; 10 Cristian Radice; 9 Alberto Ratcliffe ©; 8 Jacopo Messina; 7 Guglielmo Barbieri; 6 Davide Davanzo; 5 Davide Sanders; 4 Andrea Malandra; 3 Guglielmo Bertoni; 2 Raoul De Filippis; 1 Martino Tornaghi; 16 Elia Covino; 17 Raoul D’Ercole; 18 Axel Hiller; 19 Guido Poletti; 20 Giacomo Sanders; 21 Fede Valtolina; 22 Nicolò Montagna
Partita: Risultato finale Viadana U16 – GBR U16 5 – 45 (1° T: 0 – 17) Mete 1 – 7 ( 0 – 3)
1° tempo: 7:25 Meta GBR n. 5 D. Sanders (n. 15 L. Villa) 0- 7 ; 9:20 meta GBR n. 10 C. Radice 0 , 12; 14:50 meta GBR n. 1 M. Tornaghi 0 – 17
2° tempo: 34:00 meta Viadana 5 – 17; 39:20 meta GBR n. 13 B. Vartolomeni (n. 15 L. Villa) 5 – 24 ; 46:30 meta GBR n. 6 D. Davanzo (n. 15 L. Villa) 5 – 31; 53:50 meta GBR n. 18 A. Hiller (n. 9° A. Ratcliffe) 5 – 39; 55:50 meta GBR n. 11 M. Leotta (n. 15 L. Villa)
Trasformazioni: n. 15 L. Villa 4/6 ( 66%); n. 9 A. Ratcliffe 1/1 (100%)
Cartellini gialli/rossi: nessuno
Sostituzioni: 1° T. 21:30 OFF n. 1 M. Tornaghi (infortunio); IN n. 18 A. Hiller; 2° T. 31:00 OFF n. 3 G. Bertoni, n. 14 A. Gilardi; IN n. 17 R. D’Ercole, n. 21 F. Valtolina; 52:00 OFF n. 2 R. De Filippis, n.5 D. Sanders, n. 13 B. Vartolomeni; IN n. 16 E. Covino, n. 20 G. Sanders, n. 22 N. Montagna
Man of the Match: n. 11 M. Leotta