Il progetto Rugby in carcere nasce un anno fa ormai.
Il primo allenamento si è tenuto a metà novembre 2012 grazie alla disponibilità di due nostri allenatori: Alessandro Geddo e Francesco Motta ai quali si è unito strada facendo Davide Siever, un giocatore della Seniores del Grande Brianza Rugby.

Il progetto si è interrotto durante le carcerevacanze estive ed è ripreso a settembre e la partecipazione agli allenamenti è sempre alta (una media di 15 ragazzi ).

L’ASD Rugby Monza 1949 sostiene questo progetto donando anche il materiale tecnico necessario per lo svolgimento degli allenamenti.

In particolare sono stati acquistati: 10 palloni e 10 pettorine che i tecnici utilizzano esclusivamente per gli allenamenti in carcere e 30 paradenti che sono stati donati ai detenuti.

L’impegno per gli allenatori è di tre ore settimanali circa.

_MG_8031La spesa per il materiale è stata di :

palloni 60 euro

petrine 40 euro

paradenti 81  euro

Abbiamo deciso di attribuire un rimborso spese simbolico agli allenatori che si alternano sul progetto per un totale di 200 euro mensili per 10 mesi.

Quest’anno il progetto costerà alla nostra società 2.181 euro.

logo_rugby_monza